GRATUITO PATROCINO  / ASSISTENZA GIUDIZIARIA

L’istituto dell’assistenza giudiziaria garantisce alla persona fisica indigente (che non ha la possibilità di provvedere con mezzi propri agli oneri di procedura o alle spese di patrocinio) la tutela adeguata dei suoi diritti davanti alle Autorità giudicanti del Canton Ticino e svizzere.

Il beneficio del gratuito patrocinio può essere chiesto all’Autorità competente (presso la quale è pendente una causa) in ogni stadio della procedura mediante istanza scritta e motivata.


Per i cittadini domiciliati nel Canton Ticino è necessario scaricare il certificato (modulo) di richiesta, compilarlo e consegnarlo al proprio Comune di domicilio.

Per i cittadini domiciliati fuori dal Canton Ticino è necessario presentare la documentazione attestante il proprio reddito (contratto di lavoro o certificati di salario), le proprie spese (contratto di locazione o contratto di mutuo, assicurazioni domestiche e RC, ev. spese mediche sostenute direttamente) e infine il proprio patrimonio (estratti bancari degli ultimi 6 mesi, ev. misura catastale). La documentazione deve essere presentata anche in relazione alla situazione del coniuge o del convivente.


L’ammissione al gratuito patrocinio ha effetto a partire dal momento della presentazione della domanda, quindi non copre i costi sorti precedentemente all’inoltro della domanda.


La persona beneficiaria dell’assistenza giudiziaria è tenuta a rifondere allo Stato gli importi da quest’ultimo assunti o versati, quando il miglioramento della sua situazione economica lo permette.


La domanda viene inoltre ammessa solo alla condizione che la stessa non sia evidentemente temeraria o a priori senza speranza di accoglimento.